IL NOSTRO GUESTBOOK

Utilizza questo spazio per lasciare un messaggio visibile a tutti! :-)

Inserisci commento

<<  1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23  >>


          Filtra per film:
 
Rosy72Roma26/05/201223.47.18
Anche No
Fresco, intelligente, divertentissimo....una vera sorpresa per me. Bravo il mio vecchio compagno di scuola...e bravissimi tutti gli attori (soprattutto Robertino!) e i collaboratori. Grazie per la bella serata, Fab.

 
AleSquareMilano/Roma/Treno Milano Roma 20/05/201218.49.36
Anche No
Trama divertente ed attuale, mi sono proprio divertito!

 
SilviaMilano27/04/201217.01.26
Anche No
Finalmente l’ho visto…davvero complimenti , sei un precursore (vedesi i controlli dell’agenzia dell’entrate) considerato che non l’hai girato in questo periodo. Ovviamente come sai, la scena che preferisco è quella con Michele la Ginestra e poi ho troppo riso a quella scena che è liberamente tratta da fatti realmente accaduti (e che commentavamo sghignazzando ai tempi) più di 20 anni fa! Complimenti anche al montaggio sempre più sofisticato e a tutti gli attori, in particolare a Giusi e ovviamente a Roberto per la sua naturalezza.

 
Cippo23/04/201211.25.38
Anche No
al primo posto voto per lo sketch della rappresentante di classe!! esilerante e purtroppo verrissimo!! in ogni caso un ottimo lavoro...anzi due perchè sui tempi avrei ridotto....ma LUI ha detto no!! grande Robertino, ma complimenti a tutti e tutte. BRAVISSIMI!

 
Er GiampRoma22/04/20123.42.16
Anche No
Trattasi di un´opera alla base della quale vi è una concezione vitalistica. Mentre l´uomo crede di essere uno, per sé e per gli altri, in realtà è tanti individui diversi, a seconda di chi lo guarda. La seconda "trappola" è quella economica, la condizione sociale ed il lavoro; da quest´ultima non vi è alcuna via d´uscita storica: ed è qui la novità dell´ottima pellicola "anzi no": secondo la visione che ci viene offerta dalla pellicola in oggetto si può (e si deve) riuscire a cercare di ribaltare il corso delle cose per rigirare un messaggio che, inizialmente, sembra senza possibilità di salvezza. Ma nell´opera umoristica la riflessione giudica, analizzandolo e scomponendolo, il sentimento. Così, il dato caratterizzante dell´umorismo è il sentimento del contrario, che permette di cogliere il carattere molteplice e contradditorio della realtà e di vederla sotto diverse prospettive contemporaneamente. Di conseguenza, accanto al comico è sempre presente il tragico, dal quale non può mai essere separato. P.S.: Bertoncelli, ciucciami il calzino... P.S.2: Propongo l´oscar per il miglior attore protagonista a Robertino (Riccardino ha visto tutto il film fino alla fine anche perché aspettava i momenti in cui recitava la nostra stellina di domani)! P.S.3: Aspetto anche la trasposizione della prima pantomima ufficiale "Bye bye Italia"

<<  1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23  >>


 
   
Pantomima Production © 2005 - 2015. Tutti i diritti riservati.